UN PROGETTO DI NICLA DE CAROLIS

carlo-lischettiCarlo Lischetti in arte Nonno Carlo. Nel 1982 inventa il Club dei Giovani Inventori, famoso è rimasto il loro giradischi trainato da palloncini....
maurizio-riva-leggi-il-pensiero Maurizio Riva, classe 1952, si è diplomato presso la Scuola d’arte di Cantù (CO), è entrato giovanissimo nell’azienda condotta dal...
massimo-casolaro Giornalista, direttore di varie testate, stretto collaboratore di editori come Valentino Bompiani e Gianni Mazzocchi, nel 1974 ha...
libro-banner.jpg

Iscriviti alla NEWSLETTER


Seleziona la lista a cui vuoi iscriverti (anche più di una):

Animatori in primo piano

andrea-pasquinelliE’ nato e vive a Larderello (prov. di Pisa), è felicemente sposato con due figli, e fin dai primi anni ha manifestato forte interesse verso i lavori...

Carnevale all'oratorio di Pontey PDF Stampa E-mail

 

Negli Oratori di Pontey (AO) i laboratori di Carnevale sono stati molteplici. Le “lanterne magiche”, sono state realizzate con le confezioni rotonde dei formaggini, che ne formano le basi rigide, e la carta opaca (la più gettonata è stata la carta forno presa alle mamme in cucina) per farne la parete leggera ma compatta, da dove far trasparire la luce. Naturalmente prima dell’incollatura la carta è stata decorata da ognuno secondo il proprio gusto. Ultimo tocco? Una candelina accesa all’interno per creare suggestione.
Ma un Carnevale non è un Carnevale se non porta con sé un bel po’ di schiamazzi. Utilizzando il trapano e il seghetto i ragazzi sono riusciti a creare delle rumorose “raganelle”: il lavoro è stato impegnativo poiché i fori e le parti in legno dovevano coincidere perfettamente per produrre il raschiamento e il tipico ronzio.
Poi sono stati creati alcuni “bastoni della pioggia” con rotoli di carta assorbente e con l'aiuto di un martello i ragazzi hanno inserito i chiodini a spirale in modo che all'interno abbia potuto formarsi un ostacolo per i granelli di sabbia e la pastina. Due tappi in legno hanno chiuso le estremità e grazie ai colori il bastone ha preso vivacità.
Ma il baccano non finisce qui, in ultimo sono state realizzate le “cassette sonore”, utilizzando tavolette di compensato opportunamente tagliate e levigate, con il batacchio interno si provoca il suono e in base alla posizione di caduta il suono è più marcato o più leggero; tutto è stato decorato con la fantasia e il colore acrilico. I.B.

 
Leggi anche:Ultimi articoli:


MANUALITA’, UN GIOCO DA RAGAZZI,
È UN PROGETTO FONDATO NEL 2011 DA:

 

 

SOSTENITORI:


Login Form

Per inviare foto del proprio laboratorio, registrarsi ed effettuare il Login.



Iniziativa con il patrocinio di:

logo Gavi LOGO ABBATEGGIO

logo Landirago logo sanpossidonio

 


 

pulsante laboratorio gavi òigure


 

AREA STAMPA

 

Trova un laboratorio

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Social Network

Facebook Twitter Youtube

Sondaggio

Quali lavorazioni ti interessano di più?
 
creare-in-libertaCreare in libertà
realizzare-riciclandoRealizzare riciclando
assemblare-oggetti-in-kitAssemblare oggetti in kit
regali-fai-da-te   Che cosa occorre: carta da pacco corda e nastro adesivo carta paglia verde righello, matita,...
leoncino-gran-crinieraScegli con cura la dimensione dei fogli di compensato:puoi fare un leoncino, tanti leoncini e, con un...
ciotole-orientali   Che cosa occorre: Materiali: quotidiani orientali, palloncini (puoi acquistarli in un negozio di...
massimo-casolaro Giornalista, direttore di varie testate, stretto collaboratore di editori come Valentino...
gino-chabodFalegname dal 1977. Diciotto anni fa anni ha ideato un laboratorio mobile di falegnameria per...
oliviero-toscani Pubblicitario e fotografo, conosciuto internazionalmente per le sue campagne pubblicitarie, ...
bricolage_bambini_3.png
Loading...