UN PROGETTO DI NICLA DE CAROLIS

oliviero-toscani Pubblicitario e fotografo, conosciuto internazionalmente per le sue campagne pubblicitarie, intellettuale provocatore, impegnato...
massimo-casolaro Giornalista, direttore di varie testate, stretto collaboratore di editori come Valentino Bompiani e Gianni Mazzocchi, nel 1974 ha...
enzo-mariE’  considerato tra i più grandi teorici del design italiano a livello mondiale,  tra le sue opere spicca “Autoprogettazione”, un...
libro-banner.jpg

Iscriviti alla NEWSLETTER


Seleziona la lista a cui vuoi iscriverti (anche più di una):

Animatori in primo piano

laboratorio-oratario-montoro-bricolage-ragazzi  Il team che guida il laboratorio di Montoro è formato da Gianluca Giachini, operaio, 39 anni sposato e padre di 2 figli, Riccardo e Gianmarco;...

Giocampus: creatività al primo posto PDF Stampa E-mail
Scritto da ilaria beretta   
Giovedì 01 Agosto 2013 07:43

A Parma, l'estate di bambini e ragazzi scorre nel campus universitario che ospita l'iniziativa "Giocampus": oltre 3500 ragazzi impegnati in varie attività sportive e di gioco, con turni anche di 700 presenze la volta.
Da alcuni mesi, grazie all'interessamento di Beppe Boselli, educatore di "Giocampus" e responsabile delle attività di orto e falegnameria, i laboratori dei giovanissimi fai da te hanno aderito a Manualità, un gioco da ragazzi.

Sotto la guida di Beppe Boselli, che è anche un appassionato naturalista, si formano sempre nutriti gruppi di giovanissimi che affrontano chi per la prima volta e chi per sana abitudine consolidata il laboratorio di orto-falegnameria.
La prima regola è riciclare tutto, la seconda regola è inventare cose nuove, la terza regola è divertirsi un mondo.

Le attività quotidiane coinvolgono mediamente 20/30 bambini per volta che lavorano alla falegnameria costruendo quello che vogliono, da fabbricazioni astratte, veri e propri condensati di "natural art", a oggetti e suppellettili molto utili alla comunità: le ultime invenzioni riguardano un porta innaffiatoi e una scansia "porta pensieri".

Ma come è nata l'idea del porta innaffiatoi? Nell'orto del Giocampus giocano e s’impegnano bimbi anche piccolissimi, di 4 anni e mezzo, per loro anche un normale tavolo o ripiano può essere scomodo, poco pratico, troppo alto. E allora, grazie a due bancali di recupero, ecco "apparire" una rastrelliera dove grandi e piccoli possono trovare e riporre gli innaffiatoi, rigorosamente a portata di mano.



Il primo bancale è stato posizionato a terra come pedana-scalino mentre il secondo, fissato sopra ad L serve da parete attrezzata.  E’ bastato recuperare alcuni semplici listelli di avanzo larghi 4 cm, inchiodarli tra le assi del bancale ed ecco pronto un comodo e pratico angolo dove appendere i tanti innaffiatoi. Una mano di colore, scegliendo quelli i più vivaci e inusitati, e i ragazzi hanno completato il lavoro.



La scansia rustica "porta pensieri" è stata costruita incollando ad un sottile foglio di compensato le decine di cassette utilizzate per contenere i vasi del semenzaio primaverile, e in questo caso recuperate integralmente. Ecco quindi che da oggetti inutilizzati prende vita, grazie all'inventiva di ognuno, uno spazio con ripiani da decorare o riempire a piacimento; quasi quasi sembrerebbe una libreria, e infatti i ragazzi del Giocampus l’hanno chiamata “Parole di legno”, mettendo al posto dei libri pezzi di legno con sopra scritte frasi a tema, affermando ancora una volta che nei laboratori di fai da te si diventa esperti falegnami e giardinieri, e anche artisti e poeti.

I.B.

Ultimo aggiornamento Giovedì 01 Agosto 2013 11:29
 
Leggi anche:Ultimi articoli:


MANUALITA’, UN GIOCO DA RAGAZZI,
È UN PROGETTO FONDATO NEL 2011 DA:

 

 

SOSTENITORI:


Login Form

Per inviare foto del proprio laboratorio, registrarsi ed effettuare il Login.



Iniziativa con il patrocinio di:

logo Gavi LOGO ABBATEGGIO

logo Landirago logo sanpossidonio

 


 

pulsante laboratorio gavi òigure


 

AREA STAMPA

 

Trova un laboratorio

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Social Network

Facebook Twitter Youtube

Sondaggio

Quali lavorazioni ti interessano di più?
 
assemblare-oggetti-in-kitAssemblare oggetti in kit
carnevale-bricolage-pontey  Negli Oratori di Pontey (AO) i laboratori di Carnevale sono stati molteplici. Le “lanterne...
intervista-a-stefano-micelliautore di “Futuro artigiano” edito da Marsilio, è docente di Economia e Gestione delle Imprese...
maurizio-riva-leggi-il-pensiero Maurizio Riva, classe 1952, si è diplomato presso la Scuola d’arte di Cantù (CO), è entrato...
realizzare-riciclandoRealizzare riciclando
massimo-finiMassimo Fini: giornalista, scrittore, drammaturgo, attore e attivista italiano. Nel 2005 ha fondato il...
carnevale-maschera-fai-da-te All’Oratorio di Montoro (AN) il Carnevale scorre sul doppio filo della gara di maschere proposte dagli...
alzata-di-carta   Che cosa occorre: Tovaglioli di carta Vernice per découpage Cilindri di cartone Piatti e...
enzo-mariE’  considerato tra i più grandi teorici del design italiano a livello mondiale,  tra le sue opere...
carlo-lischettiCarlo Lischetti in arte Nonno Carlo. Nel 1982 inventa il Club dei Giovani Inventori, famoso è rimasto il...
bricolage_bambini_7.png
Loading...