UN PROGETTO DI NICLA DE CAROLIS

massimo-casolaro Giornalista, direttore di varie testate, stretto collaboratore di editori come Valentino Bompiani e Gianni Mazzocchi, nel 1974 ha...
enzo-mariE’  considerato tra i più grandi teorici del design italiano a livello mondiale,  tra le sue opere spicca “Autoprogettazione”, un...
gino-chabodFalegname dal 1977. Diciotto anni fa anni ha ideato un laboratorio mobile di falegnameria per bambini/ragazzi/disabili che gira l’Italia e che...
libro-banner.jpg

Iscriviti alla NEWSLETTER


Seleziona la lista a cui vuoi iscriverti (anche più di una):

Animatori in primo piano

michele-laterza Nasce a Bassano del Grappa (VI) nel 1968 e si laurea in Architettura con indirizzo Design a Venezia.Curioso e aperto alle novità si diverte tantissimo a...

Giocampus: la libertà del "Fare" PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Mercoledì 03 Agosto 2016 18:15

 

Dal 2004, tutte le estati, da giugno a settembre, c’è un luogo dove i bambini imparano in libertà a conoscere e coltivare ortaggi, piante e fiori locali, e a lavorare con le mani il legno e materiali riciclati; le sole regole: “fare” e “provare a fare”. Ci troviamo a Parma, al centro estivo del Giocampus www.giocampus.it, sviluppato da un'alleanza educativa tra soggetti pubblici e privati.


 

 

I bambini sono impegnati nell’ORTO e anche nella FALEGNAMERIA, nata inizialmente dalla normale esigenza in un orto di avere importanti strumenti di lavoro e di apprendimento, come i cartellini per segnare le varietà seminate o i bastoni sorreggi piante, e che lentamente si è trasformata in una attività autonoma, dove i bambini costruiscono ciò che vogliono utilizzando gli strumenti (martello, chiodi, seghetti) generalmente a loro preclusi.

 

 

Si lavora e si gioca con legni di ogni forma e misura, per costruire o trasformarli in giocattoli oppure in oggetti fantasiosi e dai nomi e forme curiose tra seghe e martelli si può stimolare la fantasia e sperimentare la manualità creativa con il legno, veder realizzate della proprie idee, lavorare sui propri errori e sulla fiducia in se stessi.

«COLTIVIAMO RAPP-ORTI- RACCOGLI-AMO- EMOZIONI » è il motto che accompagna queste estati piene di vita e di idee, così racconta Beppe Boselli, la guida di questo progetto sostenuto anche da Manualità un gioco da ragazzi.



Ultimo aggiornamento Martedì 08 Novembre 2016 10:12
 
Leggi anche:Ultimi articoli:


MANUALITA’, UN GIOCO DA RAGAZZI,
È UN PROGETTO FONDATO NEL 2011 DA:

 

 

SOSTENITORI:


Login Form

Per inviare foto del proprio laboratorio, registrarsi ed effettuare il Login.



Iniziativa con il patrocinio di:

logo Gavi LOGO ABBATEGGIO

logo Landirago logo sanpossidonio

 


 

pulsante laboratorio gavi òigure


 

AREA STAMPA

 

Trova un laboratorio

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Social Network

Facebook Twitter Youtube

Sondaggio

Quali lavorazioni ti interessano di più?
 
il-telefono-del-nonno   Che cosa occorre: cartoncino ondulato pittura all’acqua spago e velcro colla matita e...
carlo-lischettiCarlo Lischetti in arte Nonno Carlo. Nel 1982 inventa il Club dei Giovani Inventori, famoso è rimasto il...
gino-chabodFalegname dal 1977. Diciotto anni fa anni ha ideato un laboratorio mobile di falegnameria per...
assemblare-oggetti-in-kitAssemblare oggetti in kit
maschere-fai-da-te A Besozzo (VA) i bambini della scuola primaria Casa del Sacro Cuore hanno ideato sotto la guida di...
enzo-mariE’  considerato tra i più grandi teorici del design italiano a livello mondiale,  tra le sue opere...
maurizio-riva-leggi-il-pensiero Maurizio Riva, classe 1952, si è diplomato presso la Scuola d’arte di Cantù (CO), è entrato...
regali-fai-da-te   Che cosa occorre: carta da pacco corda e nastro adesivo carta paglia verde righello, matita,...
intervista-a-stefano-micelliautore di “Futuro artigiano” edito da Marsilio, è docente di Economia e Gestione delle Imprese...
libro-reggilibri   Che cosa occorre: fogli di compensato listelli di legno sottili listone a sezione...
bricolage_bambini_2.png
Loading...