UN PROGETTO DI NICLA DE CAROLIS

massimo-casolaro Giornalista, direttore di varie testate, stretto collaboratore di editori come Valentino Bompiani e Gianni Mazzocchi, nel 1974 ha...
massimo-finiMassimo Fini: giornalista, scrittore, drammaturgo, attore e attivista italiano. Nel 2005 ha fondato il movimento politico Movimento Zero,...
carlo-lischettiCarlo Lischetti in arte Nonno Carlo. Nel 1982 inventa il Club dei Giovani Inventori, famoso è rimasto il loro giradischi trainato da palloncini....
libro-banner.jpg

Iscriviti alla NEWSLETTER


Seleziona la lista a cui vuoi iscriverti (anche più di una):

Animatori in primo piano

giorgio-borcaGIORGIO BORCA, 48 anni sposato e 2 bambini (8 e 15 anni) impiegato metalmeccanico e attualmente in cassa integrazione. Da sempre molto sensibile alla...

ICS De Andreis, Plesso Ascoli: le pareti che uniscono. PDF Stampa E-mail
Scritto da ila   
Lunedì 06 Giugno 2016 13:29


Il fai da te ha mille spunti di utilità comune, ecco che cosa raccontano i ragazzi delle III E, III G,  I G del Plesso Ascoli dell’ICS De Andreis, sotto la guida degli insegnanti Ferdinando Mazzitelli e Catello De Gregorio: la progettazione e la realizzazione di pareti divisorie per sfruttare al meglio gli spazi della scuola a favore di tutti. Con il bricolage e il saper fare con le mani anche quello che apparentemente divide (le pareti) diventa motivo di unione e sinergia!

 



«Nell'estate due anni fa abbiamo deciso di recuperare un grande spazio sottoutilizzato che si trovava al 2° piano della nostra scuola, abbiamo deciso di isolare una porzione di spazio molto grande di circa 130 mq realizzando le pareti divisorie con pannelli di compensato e con alcune librerie.
Quest'anno in occasione della festa della scuola, il 28 maggio, abbiamo deciso di creare un murales sulla parete esterna delle librerie per dare un immagine del luogo divertente e colorata e anche per segnalare in maniera semplice le attività alle quali i ragazzi della scuola con bisogni educativi speciali, in difficoltà o impegnati nell'attività di recupero possono accedere.

 


Ecco come abbiamo fatto: dopo aver ripulito la parete tinteggiandola di bianco siamo passati all'esecuzione dei disegni e poi ai colori. I riquadri più grandi in verticale rappresentano le varie attività legate al sostegno: orto didattico, cucina, falegnameria e aula didattica. Nei riquadripiù piccoli sono invece inseriti i cinque indirizzi della nostra scuola: due linguistici, tecnologico, teatrale e musicale (clarinetto, violino, chitarra e pianoforte); infine la scritta è il titolo, la descrizione dell'aula. Tutti ci siamo divertiti moltissimo a realizzare questo progetto, compreso Ettore che tra di noi ha contribuito veramente tanto, ma ci siamo veramente esaltati a vedere come tutti gli altri nostri compagni che si stupivano entrando nello spazio completamente cambiato e rinnovato, colorato!

Ci sentiamo molto fortunati, di vivere in una scuola dove i nostri talenti emergono in tante attività diverse come l’orto, la cucina, la falegnameria. Ci permettono di stare tutti insieme, di conoscerci meglio reciprocamente e di scoprire qualcosa che sta dentro di noi e che magari non sapevamo!»


Ultimo aggiornamento Martedì 08 Novembre 2016 10:07
 
Leggi anche:Ultimi articoli:


MANUALITA’, UN GIOCO DA RAGAZZI,
È UN PROGETTO FONDATO NEL 2011 DA:

 

 

SOSTENITORI:


Login Form

Per inviare foto del proprio laboratorio, registrarsi ed effettuare il Login.



Iniziativa con il patrocinio di:

logo Gavi LOGO ABBATEGGIO

logo Landirago logo sanpossidonio

 


 

pulsante laboratorio gavi òigure


 

AREA STAMPA

 

Trova un laboratorio

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Social Network

Facebook Twitter Youtube

Sondaggio

Quali lavorazioni ti interessano di più?
 
alzata-di-carta   Che cosa occorre: Tovaglioli di carta Vernice per découpage Cilindri di cartone Piatti e...
regali-fai-da-te   Che cosa occorre: carta da pacco corda e nastro adesivo carta paglia verde righello, matita,...
leoncino-gran-crinieraScegli con cura la dimensione dei fogli di compensato:puoi fare un leoncino, tanti leoncini e, con un...
gino-chabodFalegname dal 1977. Diciotto anni fa anni ha ideato un laboratorio mobile di falegnameria per...
assemblare-oggetti-in-kitAssemblare oggetti in kit
massimo-casolaro Giornalista, direttore di varie testate, stretto collaboratore di editori come Valentino...
carnevale-maschera-fai-da-te All’Oratorio di Montoro (AN) il Carnevale scorre sul doppio filo della gara di maschere proposte dagli...
costume-ipod L’Ipod è stato realizzato dai ragazzi dell’oratorio parrocchiale “Regina Pacis” di Osimo Stazione...
ciotole-orientali   Che cosa occorre: Materiali: quotidiani orientali, palloncini (puoi acquistarli in un negozio di...
pupazzo-clown-fai-da-te-carnevale Nella Società di Mutuo Soccorso e di Pubblica Assistenza di Montecerboli (PI), i giovani fai da te...
bricolage_bambini_2.png
Loading...