L’albero delle idee cresce a Parma

Estate. C’è chi lavora, chi si riposa e chi fa ancora meglio: si diverte!
A Parma, per questo, c’è il Giocampus, in continuità con lo spazio di manualità creativa del laboratorio “L’isola che non c’è”, curato da Legambiente e in collaborazione con Manualità, un gioco da ragazzi.

Il laboratorio di Giocampus è orto e falegnameria insieme per i bambini che lo frequentano in estate a turni formati a volte da 600 giovanissimi bricoleur, che si avvicendano e si passano la staffetta di un lavoro a tempo pieno all’aria aperta tra cura dell’orto e riciclo creativo.

Tutti impegnati quindi con la terra e con il legno e anche con la propria creatività messa in libertà proprio da questi due elementi così naturali e così duttili. Terra + legno + creatività + manualità hanno portato alla realizzazione dell'”albero delle idee”, con vecchi pannelli di compensato lavorati con il seghetto alternativo e i frutti di legno colorato ognuno dei quali porta frasi e citazioni legate al mondo dell’infanzia e del gioco.

Tra questi “buoni frutti” ne raccogliamo (e gustiamo) due:
“Dove giocano i bambini è nascosto un tesoro” e “Basta poco!”

Per i lavori dell’orto sono state costruite delle piccole carriole alla misura dei giovani agricoltori, realizzate con listelli di bancali in disuso e integrate con ruote prese dai carrelli zoppicanti del supermercato ormai in dismissione.

E per tutti i giovani fai da te sono state realizzate le cassettine portatrezzi dove mettere tutto l’occorrente per costruire, migliorare e anche, alle volte aggiustare le tante cose che occorrono per fare di un posto all’aperto come tanti, un luogo indimenticabile di gioco e apprendimento.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here