Perché e come Stampa

Come nasce il progetto

Edibrico è una casa editrice nata nel 1974 specializzata nel bricolage. Dopo tanti  anni di editoria in questo settore ha sentito l’esigenza di fare qualcosa per divulgare la manualità tra i più giovani. Questo perché i ragazzi di oggi hanno sempre meno occasioni per provare a fare qualcosa con le mani, qualcosa che non sia digitare sulla tastiera di un computer, di un cellulare o del telecomando della TV. Hanno sempre meno occasioni per conoscere il funzionamento delle cose più banali che li circondano. Sono diversi anni ormai che una certa cultura considera la manualità qualcosa di inutile, tanto è vero che è stata estromessa dalle materie di insegnamento nelle scuole e le vecchie applicazioni tecniche hanno lasciato il posto ad un’educazione tecnologica fredda e nozionistica. La manualità ha fatto grande e unico il nostro Paese con opere di straordinaria bellezza frutto del lavoro manuale di  artigiani - artisti. Ci piacerebbe pensare che con il nostro progetto abbiamo contribuito a non disperdere totalmente questo concreto sapere.

Il nostro obiettivo:

  • coinvolgere ed introdurre nel magico mondo del realizzare con le mani ragazzi dai 5 anni in su, stimolando la loro creatività e la loro manualità;
  • essere il punto di riferimento per genitori e nonni per trovare laboratori dove mandare i propri ragazzi per un primo approccio alla  manualità, il punto di riferimento per insegnanti ed educatori che potranno trovare nella nostra organizzazione informazioni e spunti per il loro insegnamento e, per tutti, una vetrina nella quale farsi conoscere e conoscere le realtà che aderiranno al progetto;
  • fare un primo passo concreto per aprire ai più giovani una finestra su saperi artigianali unici,  figli delle nostre raffinate tradizioni e che realizzano prodotti esclusivi a cui tutto il mondo aspira;
  • essere un movimento di pensiero fattivo e propositivo che possa dialogare con la politica e che abbia l’obiettivo di rivalutare la manualità ridandole dignità anche in funzione delle sue potenzialità che, se unite alla tecnologia di oggi, possono rappresentare, al pari della valorizzazione dei beni artistici e del territorio per un incremento del turismo,  la vera svolta nella economia dell’Italia.

 

A chi ci rivolgiamo:

a tutti coloro che abbiano un po' di manualità e la voglia di trasmetterla ai più giovani, semplicemente,  proprio come si tramandavano di padre in figlio i lavori artigiani del passato. Ci rivolgiamo quindi a genitori, nonni, insegnanti, volontari che intrattengono ragazzi (vedi COSA PUOI FARE).

Come interveniamo:

grazie anche ai nostri sponsor, BOSCH, HENKEL, NESPOLI, SODIFER, ALPINA, BLACK+DECKER, BLUMEN, MATERISPAINT-MAX MEYER, OPITEC, RAPID, RIVA1920, STANLEY, VERDEMAX, siamo in grado di spedire gratuitamente alle realtà che abbiano le caratteristiche richieste (vedi SUPPORTO PER I NUOVI LABORATORI) e che prenderanno contatto con noi, un kit di utensili e materiali per attrezzare il laboratorio e un manuale (disponibile online), realizzato ad hoc che servirà da guida e da stimolo a chi insegna e a chi impara.




 
Leggi anche:Ultimi articoli: