I.C. Arcadia: tutti dentro al mare!

Un nuovo modo di navigare in fondo al mare, senza paure e senza bisogno di complicati sottomarini e di ingombranti equipaggi: l’ha inventato e realizzato la classe II a della scuola dell’I.C. Arcadia di via Baroni a Milano. Si comincia con il disegno su carta di un bel pesce, poi la sua trasposizione con la matita su un foglio di legno compensato.


C’è poi un adulto che pratica una finestra dentro la sagoma del pesce con il seghetto alternativo ( uno strumento da grandi, in effetti!) e da lì il lavoro passa definitivamente ai ragazzi con il traforo per dare al pesce la forma definiva. Si passa al colore: ci sono pesci mediterranei, argentei e azzurri, e pesci tropicali dai colori sgargianti.

Ma se abbiamo i pesci e non abbiamo il mare? Niente paura: questi ragazzi hanno pensato a tutto e hanno realizzato un’intera parete in azzurro con tanto di onde spumeggianti.

E poi, è un gioco da ragazzi applicare i pesciolini al mare e lì inserire le proprie fotografie con gli altri compagni e con chi si vuole. Il mare è grande e accoglie tutti e anche i pesci si divertono a “scarrozzare” queste allegre brigate guidate con sapienza dall’insegnante Antonino Ognibene.

I.C. Arcadia: tutti dentro al mare!
5 (100%) 1 vote[s]

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here