UN PROGETTO DI NICLA DE CAROLIS

massimo-finiMassimo Fini: giornalista, scrittore, drammaturgo, attore e attivista italiano. Nel 2005 ha fondato il movimento politico Movimento Zero,...
maurizio-riva-leggi-il-pensiero Maurizio Riva, classe 1952, si è diplomato presso la Scuola d’arte di Cantù (CO), è entrato giovanissimo nell’azienda condotta dal...
oliviero-toscani Pubblicitario e fotografo, conosciuto internazionalmente per le sue campagne pubblicitarie, intellettuale provocatore, impegnato...
libro-banner.jpg
Reggio Calabria, nella Casa di Evelita... PDF Stampa E-mail

Reggio Calabria: nella Casa di Evelita, tutti intorno al tavolo per diventare falegnami (e ottimi spadaccini).

La Casa di Evelita, il centro di aggregazione sociale di Condera di Reggio Calabria, è anche sede per il servizio civile, ha un outlet per la solidarietà e una bottega solidale, innumerevoli sono i servizi che svolge, dal supporto scolastico al laboratorio di lingue, dal cineforum ai laboratori di danza e dizione e molto molto altro.

 

Ora, la Casa di Evelita, è entrata a far parte di Manualità, un gioco da ragazzi, grazie all’interessamento di una delle sue volontarie, Angela Latella.

 



D’ora in poi, quindi, sarà molto potenziato il laboratorio di fai da te, aperto dal lunedì al venerdì, e anche tutta l’estate, con una previsione di iscrizioni di oltre 80 ragazzi.

Il montaggio del tavolo da falegname di LABOR del kit di Manualità Ragazzi, è stato un primo passo nel nuovo laboratorio fatto sotto la guida dell’animatore Luigi Lacava, e  ha coinvolto ed entusiasmato ragazzi e ragazze, piccoli e più grandi.

Insieme, hanno potuto assaporare l’odore e la resistenza del legno, la forza del cacciavite e del segaccio e le varie fasi di costruzione, che hanno portato al centro del laboratorio una cosa che prima non c’era: un tavolo per falegnami fatto proprio con le mani e la forza di ciascuno.


Ma c’è anche chi, ormai “quasi esperto” falegname, ha pensato di utilizzare il cacciavite per altri nobili scopi, quali ingaggiare una lotta contro qualche orco a passeggio nei dintorni e difendere così i propri amici e il laboratorio da terribili imprevisti.

Esercitare la manualità, genera sicurezza in se stessi e quindi molto coraggio e “cuor di leone”: non lo sapevate?

I.B.

 
Leggi anche:Ultimi articoli:


MANUALITA’, UN GIOCO DA RAGAZZI,
È UN PROGETTO FONDATO NEL 2011 DA:

 

 

SOSTENITORI:


Login Form

Per inviare foto del proprio laboratorio, registrarsi ed effettuare il Login.



Iniziativa con il patrocinio di:

logo Gavi LOGO ABBATEGGIO

logo Landirago logo sanpossidonio

 


 

pulsante laboratorio gavi òigure


 

AREA STAMPA

 

Trova un laboratorio

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Social Network

Facebook Twitter Youtube

Sondaggio

Quali lavorazioni ti interessano di più?
 
carnevale-maschera-fai-da-te All’Oratorio di Montoro (AN) il Carnevale scorre sul doppio filo della gara di maschere proposte dagli...
maschera-king-kong-fai-da-te A Foggia nel laboratorio “Artmania” di Teresa Mendolicchio, i piccoli fai da te hanno approntato una...
costume-ipod L’Ipod è stato realizzato dai ragazzi dell’oratorio parrocchiale “Regina Pacis” di Osimo Stazione...
cornici-floreali   Che cosa occorre: fogli di compensato a misura vecchie cornici carta vetrata smalti acrilici...
ciotole-orientali   Che cosa occorre: Materiali: quotidiani orientali, palloncini (puoi acquistarli in un negozio di...
carlo-lischettiCarlo Lischetti in arte Nonno Carlo. Nel 1982 inventa il Club dei Giovani Inventori, famoso è rimasto il...
carnevale-bricolage-pontey  Negli Oratori di Pontey (AO) i laboratori di Carnevale sono stati molteplici. Le “lanterne...
intervista-a-stefano-micelliautore di “Futuro artigiano” edito da Marsilio, è docente di Economia e Gestione delle Imprese...
realizzare-riciclandoRealizzare riciclando
bricolage_bambini_4.png
Loading...