Osimo Stazione: carnevale sull’Arca

Carnevale: un diluvio universale di stelle filanti e coriandoli colpisce il vostro paese e il vostro oratorio in particolare?
Niente paura, potete fare come i bambini e i ragazzi dell’oratorio Regina Pacis di Osimo Stazione (AN), che si sono costruiti un’arca e con quella hanno salvato tutti gli animali del creato da una vera battente pioggia di carta colorata.

Come hanno fatto?
Per l’arca hanno preparato una struttura in legno con la sagoma della biblica imbarcazione: chiglia con oblò, coperta, scafo, cassero, alla quale hanno incollato con colla vinilica e colla a caldo grandi fogli di cartone riciclato decorato ad “effetto legno”.

Poi hanno chiamato a raccolta tutti gli animali: nella prima fase ne hanno disegnato le sagome dei musi sul cartoncino, nella seconda fase le hanno ritagliate con lavoro di grande precisione e abilità, se no gli animali ci sarebbero rimasti male al vedersi “bruttini” quando in Natura sono così belli!

La terza fase, importantissima e di rifinitura: fare in modo che il muso-maschera sia veritiero grazie a un lavoro di composizione di tasselli in rilievo.

Un’arca per salvare tutti gli animali, viaggiare con la fantasia in mari sconosciuti e divertirsi un mondo: ecco il programma pienamente realizzato dai bambini e dai ragazzi di Osimo Stazione. Una bella idea che è diventata anche la scenografia da portare a teatro, per la soddisfazione di genitori, animatori e soprattutto dell’importantissimo ospite d’onore. Indiana Jones con la sua Arca perduta? Molto, molto più famoso: Noé. I.B.

Vota questo articolo

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here