UN PROGETTO DI NICLA DE CAROLIS

intervista-a-stefano-micelliautore di “Futuro artigiano” edito da Marsilio, è docente di Economia e Gestione delle Imprese all’UniversitàCa’ Foscari di Venezia e direttore...
maurizio-riva-leggi-il-pensiero Maurizio Riva, classe 1952, si è diplomato presso la Scuola d’arte di Cantù (CO), è entrato giovanissimo nell’azienda condotta dal...
enzo-mariE’  considerato tra i più grandi teorici del design italiano a livello mondiale,  tra le sue opere spicca “Autoprogettazione”, un...
libro-banner.jpg
Prima giornata dell’animatore...cronaca di un sogno PDF Stampa E-mail

“Il sogno è tutto, la tecnica s’impara”  Jean Tinguely
L’11 aprile scorso l’iniziativa Manualità, un gioco da ragazzi ha vissuto un momento fondamentale: si è svolta a Milano, nella sede di Bosch, la prima Giornata dell’Animatore.

Lo staff di Manualità, un gioco da ragazzi e le aziende sponsor Bosch, Pattex e Pritt, Labor-Sodifer hanno incontrato gli animatori, cioè i responsabili dei laboratori nati in tutta Italia grazie all’iniziativa di Edibrico: persone che si sono impegnate a realizzare un laboratorio di fai da te per bambini e ragazzi nella propria città e che da mesi ne seguono l’attività in maniera volontaria e disinteressata.

L’idea della giornata insieme è nata dal desiderio di Bosch di offrire agli animatori di Manualità, un gioco da ragazzi, uno stage sull’impiego degli elettroutensili, da condividere poi con i giovani nei loro laboratori, ma è subito diventata l’occasione per incontrarsi, per la prima volta di persona, provenendo da tutta Italia.

E così nella tarda mattinata di un piovoso mercoledì ci siamo trovati tutti nel laboratorio di Bosch e sotto il rumore della pioggia battente che picchiava sui lucernarii dell’ampio salone e ci siamo presentati scoprendo a vicenda con ammirazione l’impegno, la forza e lo spessore gli uni degli altri.
Nicla De Carolis, direttore responsabile di EDIBRICO e ideatrice di Manualità, un gioco da ragazzi ha espresso parole di ringraziamento e gratitudine a tutti gli intervenuti, sia ai rappresentanti della aziende sponsor, sia alla BOSCH come ospite, sia a tutti gli animatori – anime- dei laboratori.

Ilaria Beretta, responsabile del progetto, ha sintetizzato i risultati raggiungi e presentato i laboratori con i loro referenti. Alessia Tabacchi e Marta Binda, due tra le responsabili del laboratorio Girls4ever organizzato all’interno dei servizi alla persona della Comunità Montana Valli del Verbano (VA)presentano il loro laboratorio:l’idea è quella di unire le ragazze, adolescenti soprattutto, in quella delicata fase della loro vita in cui o non si vorrebbe crescere o si vorrebbe farlo molto in fretta. Da qualche mese stanno prendendo confidenza con la falegnameria.


Andrea Pasquinelli parla del suo laboratorio di Pomarance di Montecerboli (PI), realizzato presso la SOAMS (Società di Mutuo Soccorso e di Pubblica Assistenza) in un bellissimo locale tutto vetri e natura, come si vede dalle  foto sul sito di Manualità www.manualitaragazzi.it. Poiché il locale è condiviso anche da altre attività della Società, Andrea deve ogni volta montare e smontare il laboratorio per lasciare spazio agli altri.

Carlo Lischetti, “Nonno Carlo”, l’ideatore del “Club dei Giovani Inventori”, porta in giro i suoi laboratori in alt’Italia e in Svizzera; la sua regola principale riguardo ai giovanissimi che lo seguono è: inventa e ricicla, a sottolineare l’importanza di diffondere il riuso degli oggetti quotidiani; tutti i suoi progetti, realizzati poi dai ragazzi, sono fatti con bottiglie di yogurt, plastiche varie, persino i tamponcini per il naso trovano un loro nuovo ruolo

Gianluca Giachini e Giordano Falappa di Montoro di Filottrano (AN): nel 2007 hanno deciso di fondare un oratorio nel locale che era stato occupato da una sala giochi (quando la realtà supera la fantasia) per dare un punto di riferimento alla gioventù locale. Attualmente, il laboratorio ha sempre una media di 25-30 ragazzi e  con l’aiuto della “mitica Valentina” artista e fai da te, riescono a far produrre ai ragazzi in tempi rapidi ogni sorta di oggetti, dalla riproduzione in miniatura della chiesa, alle utili seggioline puntaspilli.

L’ingegnere chimico Guglielmo Verneau ha strappato 4 ore la settimana alle lezioni degli alunni della scuola primaria “Anna Frank “ di Altavilla Vicentina, per introdurli al magico mondo della falegnameria. Negli anni passati anche l’ing. Verneau, per portare ai ragazzi il suo sapere e condividerlo portava avanti e indietro una parte del suo laboratorio con gli attrezzi principali. Il professor Gianluigi Boccalon, della scuola media di Paderno di Ponzano Veneto (TV) racconta l’avventura della “Matematica del vento”, nata nel 2005 da un’idea del presidente della Lega Navale di Treviso che gli ha suggerito “Perché, invece di spiegare Fisica e Matematica che pochi capiscono non costruisci con i ragazzi una barca?”. Il laboratorio-cantiere è cominciato nel 2007 realizzando alcuni scafi Optimist per arrivare, attualmente, a costruire un’imbarcazione di 4 metri progettata dal professore e destinata al campionamento delle acque nell’Adriatico. Nel 2010 Gianluigi Boccalon ha vinto un premio per la didattica assegnato dal MIUR e da Confindustria.

Da Carpineti (RE) provengono Marzia Del Fabbro e Francesca Porcellini, due tra i tanti genitori che hanno fondato il gruppo del “Castello Errante”, un laboratorio itinerante che ha di volta in volta sedi diverse, secondo il tipo di lavori che si intendono imparare a svolgere. “Siamo genitori che vogliono imparare a fare con le mani le cose insieme ai propri figli. E grazie a Manualità, un gioco da ragazzi questo, adesso, questo è molto più facile e completo.”
Elena Zantedeschi, educatrice e responsabile del laboratorio di falegnameria del Centro Diurno Le Fate di Verona: “Dieci ragazzi e una ragazza hanno sperimentato la lavorazione del legno applicandosi senza riserve, hanno realizzato racchette da tennis, spade e scudi di loro progettazione e anche un attaccapanni da muro per la propria camera. Non conoscevano nulla del legno, adesso sono appassionati e soddisfatti fai da te.”

Giorgio Borca, appassionato del legno e di mobili antichi, guida il Centro Pastorale di San Sebastiano PO (TO), fondato tre anni fa per dare la possibilità di incontrarsi ai ragazzi della zona, in modo libero e aperto ma anche intelligente, con incontri vari tra i quali quelli di astronomia e scacchi. “Ma da qualche mese sono tutti degli scatenati fai da te, anche se non rinunciano a lavorare con una mano e stringendo con l’altra il telefonino.
Annalisa Bocale e Massimo Scattolo sono animatori laboratorio di Castagnola di Chiaravalle (AN),  Annalisa ha introdotto la sua storia con le parole di Roberto Vecchioni: “Le idee sono come farfalle, non puoi togliergli le ali.” Sia riferita  all’immediata espansione  di Manualità, un gioco da ragazzi sia  all’opportunità che hanno i giovani nei laboratori di tirare fuori tutta la loro creatività.

Ha chiuso la carrellata di interventi degli animatori  Gabriele Carbonera, dell’associazione per l’assistenza a persone disabili “Dopo di noi” di Biella. “L’esercizio costante al saper fare con le mani è garanzia per il loro futuro. Se imparano a piegare con precisione un foglio di carta o a tagliare un legno, quelle stesse doti verranno utili al momento di infilare la chiave nella serratura della porta di casa e a fare le semplici  ma importanti cose di tutti i giorni che permetteranno loro una vera autonomia, anche lontano da chi adesso li assiste”.

La giornata è proseguita con gli interventi degli sponsor che hanno presentato le loro aziende, la loro storia, i prodotti, quelli più famosi e consolidati sul mercato e  quelli di ultima generazione. Oriana Volonté, brand manager di PATTEX e Laura Rabatelli, junior brand manager di PRITT.



Marco Croatti e Claudia Aldigeri, del marketing di Labor.

Infine Marco Carlini, responsabile marketing di Edibrico



e Barbara Albertelli, product manager di Bosch e perfetta padrona di casa.

Nel pomeriggio, gli animatori si sono divisi in tre gruppi.

Sotto la supervisione dei tecnici di Casa Bosch, Giacomo Cason, trainer, Stefano Asquini, trainer, e Sascia Loi, promoter, hanno approfondito l’uso degli elettroutensili e costruito, come lavoro di prova, tre belle casette per gli uccellini di Milano, tutte realizzate con cura, creatività e dedizione, le stesse che vengono messe in campo giorno dopo giorno nei laboratori di Manualità un gioco da ragazzi, nelle oltre 100 ore settimanali di fai da te con i loro giovanissimi allievi. I.B.

 

 

 

 
Leggi anche:Ultimi articoli:


MANUALITA’, UN GIOCO DA RAGAZZI,
È UN PROGETTO FONDATO NEL 2011 DA:

 

 

SOSTENITORI:


Login Form

Per inviare foto del proprio laboratorio, registrarsi ed effettuare il Login.



Iniziativa con il patrocinio di:

logo Gavi LOGO ABBATEGGIO

logo Landirago logo sanpossidonio

 


 

pulsante laboratorio gavi òigure


 

AREA STAMPA

 

Trova un laboratorio

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Social Network

Facebook Twitter Youtube

Sondaggio

Quali lavorazioni ti interessano di più?
 
intervista-a-stefano-micelliautore di “Futuro artigiano” edito da Marsilio, è docente di Economia e Gestione delle Imprese...
una-zebra-di-cartone Che cosa occorre: colla vinilica rotoli di cartone filo di ferro fogli di carta colore...
maschere-fai-da-te A Besozzo (VA) i bambini della scuola primaria Casa del Sacro Cuore hanno ideato sotto la guida di...
gino-chabodFalegname dal 1977. Diciotto anni fa anni ha ideato un laboratorio mobile di falegnameria per...
enzo-mariE’  considerato tra i più grandi teorici del design italiano a livello mondiale,  tra le sue opere...
massimo-casolaro Giornalista, direttore di varie testate, stretto collaboratore di editori come Valentino...
vassoio-a-bande Che cosa occorre: listelli 20x15 mm:- 10 lunghi 400;- 3 lunghi 340;- 2 lunghi 260;- 2 lunghi...
carnevale-bricolage-pontey  Negli Oratori di Pontey (AO) i laboratori di Carnevale sono stati molteplici. Le “lanterne...
alzata-di-carta   Che cosa occorre: Tovaglioli di carta Vernice per découpage Cilindri di cartone Piatti e...
bricolage_bambini_7.png
Loading...